Masseria di Varano

La masseria presenta alcune tracce di un insediamento bizantino e di una struttura fortificata, probabilmente una torre di difesa e di sorveglianza.

Esterno

Scheda di dettaglio

E’ affiancata da quattro pilastri, probabilmente del XIII secolo. Nelle vicinanze della masseria si notano tre nuclei di piccole case con resti di ovili e stalle realizzate con tetti a spioventi di imbrici di terracotta poggianti su travi di legno e canne: tecniche edilizie tipiche dei secoli X – XII. In questa zona si trovano nel sottosuolo i resti (alcune ruote da macina) di un grande frantoio oleario, che, utilizzato fino alla fine del secolo scorso, risale al periodo normanno.

La zona è una delle più conservate del Salento a livello paesaggistico naturalistico. Annovera, infatti, due grandi e antiche aree boschive impreziosite da alberi secolari di leccio, quercia coccifera, cipresso, eucalipto olivastro e cespugli grandissimi di ginestra.

Contatti e recapiti

Galleria immagini

Esterno

Esterno

Documenti e link

Opzioni di stampa:

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO