Patrimonio rurale

Ruota del frantoio

Frantoio di Donna Marina Colona (Scalèra)

Ubicato all'angolo tra via Roma e Corso Umberto I°, proprietà  di Evangelista Di Seclì, è annesso al settecentesco Palazzo dei Colona.
Ingresso della grotta

Grotta di Santa Lucia

Sul versante a sud ovest del feudo in una zona leggermente elevata, nei pressi della antica Masseria Grande, si trova la Grotta di S. Lucia, una caverna con un antro abbastanza ampio da cui si dipartono alcuni corridoi naturali che si immergono tra le roc
Pagghiara o trullo

I trulli

Caratteristica essenziale delle nostre campagne sono le costruzioni trulliformi chiamate "truddhi", realizzate con pietre a secco.
Esterno

Masseria Bianca

Deve con ogni probabilità il suo nome al bianco accecante del suo intonaco, per cui è ben visibile da ogni punto del territorio.
Esterno

Masseria di Varano

La masseria presenta alcune tracce di un insediamento bizantino e di una struttura fortificata, probabilmente una torre di difesa e di sorveglianza.
Masseria Grande

Masseria Grande

Risalente al XVI secolo, non rimane che qualche rudere della facciata del corpo centrale e del frantoio, ormai avvolto dalle sterpaglie.
Menhir

Menhir e Specchie

Anche le specchie, accumuli di pietre, sono monumenti megalitici di straordinaria rilevanza e che affondano le loro origini nei millenni.
X
Torna su