Bando di mobilità per n. 1 posto di Comandante di Polizia Locale (scadenza domande: 08/11/2018)

Scheda di dettaglio

BANDO DI MOBILITA’ VOLONTARIA (ART. 30 DEL D.LGS. 165/2001) PER LA COPERTURA A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DI N. 1 (UNO) POSTO DI CATEGORIA D (EX D1/D3) COMANDANTE DI POLIZIA LOCALE.

AVVISO PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE 4° SERIE SPECIALE "CONCORSI ED ESAMI" N. 80 DEL 09/10/2018

TERMINE DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE: 08/11/2018.

Criteri e modalità di valutazione delle prove concorsuali

La valutazione dei titoli e del curriculum sarà effettuata nel rispetto dell’art. 9 del vigente “Regolamento comunale sulle procedure di mobilità esterna”.

A ciascun candidato ammesso alla procedura selettiva è attribuibile il punteggio massimo di punti 40 così ripartiti:

  • Max punti 10 per titoli di studio e curriculum;
  • Max punti 30 per colloquio.
  1. a) Titolo di Studio richiesto per l’accesso (diploma di laurea): max. 4 punti, da attribuire in proporzione alla votazione riportata così come specificato:
  • 110 con lode punti 4
  • da 99 a 110 punti 3
  • da 88 a 98 punti 2
  • da 77 a 87 punti 1

In applicazione dell’art. 19 del Regolamento comunale per l’accesso agli impieghi e lo svolgimento delle procedure concorsuali, si prevede che:

  • per i diplomi di laurea che prevedano una votazione diversa, la votazione conseguita, ai fini dell’applicazione del punteggio, sarà rapportata a 110.
  • In caso di possesso di più di un titolo di studio fra quelli richiesti per l’accesso (vedi art. 1 p.to 3), sarà considerato il titolo di studio con il punteggio più alto.
  1. b) Curriculum: max punti 6

Nel curriculum formativo e professionale saranno oggetto di valutazione:

b.1) le attività professionali e gli altri titoli di studio e specializzazioni, formalmente documentabili, idonee ad evidenziare ulteriormente il livello di qualificazione professionale acquisito nell’arco dell’intera carriera attinenti la specifica posizione funzionale da conferire con attribuzione dei punteggi di seguito elencati, per un max di punti 4 così suddivisi:

  • punti 1 per ogni titolo di studio aggiuntivo (0,50 se trattasi di laurea triennale);
  • punti 0,5 per ogni altro titolo di qualificazione professionale acquisito con esame finale;
  • punti 0,5 per ogni attività professionale derivanti da specifici e qualificati incarichi diversi dalle prestazioni rientranti nel profilo professionale di appartenenza.

b.2) i periodi di servizio prestato presso altre Amministrazioni Pubbliche appartenenti al Comparto Regioni ed Autonomie locali con collocazione nella medesima Categoria e stesso Profilo professionale (o equivalente), con attribuzione di un punteggio di 0,05 punti per ogni mese intero di servizio, con un max di punti 2.

La Commissione provvederà alla valutazione dei titoli e dei curriculum prima dello svolgimento del colloquio.

La valutazione del colloquio sarà effettuata nel rispetto dell’art. 10 del vigente “Regolamento comunale sulle procedure di mobilità esterna”.

Il colloquio ha per oggetto le materie delle prove previste per l’accesso dall’esterno per il posto messo a concorso, di seguito elencate, ed è finalizzato alla verifica del possesso dei requisiti attitudinali e professionali riconducibili al posto da ricoprire, nonché motivazionali al trasferimento:

  • Ordinamento degli Enti locali (D. Lgs. n. 267/2000)
  • Nozioni di diritto penale e di procedura penale.
  • Legge 24.11.1981, n. 689 concernente le modifiche al sistema penale.
  • Codice della strada.
  • Testo Unico Legge di Pubblica Sicurezza.
  • Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale (Legge n.65/1986) e Normativa regionale.
  • Normativa in materia di commercio ed edilizia.
  • Normativa in materia dell’inquinamento dell’aria, dell’acqua, del suolo.

Per la valutazione del colloquio la Commissione ha a disposizione un punteggio massimo di 30 punti. Non sarà considerato idoneo alla copertura del posto il candidato che abbia conseguito al colloquio una valutazione inferiore a 21/30 punti.

Il colloquio si svolgerà presso la sede comunale del Comune di Taurisano in data che sarà resa nota mediante apposito avviso pubblico sul sito istituzionale dell’Ente, tale pubblicazione equivarrà a notifica a tutti gli effetti di legge. I candidati dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento. La mancata presentazione nella data prestabilita verrà considerata quale rinuncia.

Documenti e link

Documenti allegati:
X
Torna su